Il putto in pigiama

Pochi sono i momenti in cui all’improvviso accade qualcosa che innesca una micro esplosione dritta dentro il cuore, pochi. Si riconoscono peró dalla sensazione di spazio e di piacere dove lo schiumare di bollicine è un tutt’uno con il fiorire d’un morbido e largo sorriso sotto i baffi. E son momenti rari, e straordinari.

Per esempio stanotte, quando maman è stata svegliata da una grassa e prolungata risata dell’angioletto ricciolo con cui condivide il letto. Era il putto in pigiama che sognava e rideva. E lei ha aperto gli occhi, si è alzata poco poco e s’è assicurata che non fosse un pianto. Macché, rideva, porco cane se rideva.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

mammamsterdam

Unica, imprescindibile, imponderabile, inevitabile Mammamsterdam da oggi anche in formato monodose e nuova confezione migliorata

Germania

Opinioni di un freelance

Baby Blues

diario di un film

Short Cuts America: il blog di Arnaldo Testi

Politica e storia degli Stati Uniti

Z bzem

Cukier albo bez

Fidicins

da Cracovia a Berlino, passo passo

boostapazzesca

tre metri sotto er laurentino pittrentotto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: