Tacchi

Le sorelle hanno preparato il letto al gattino, probabilmente con un golf di cachemire della mamma, e si sono dileguate a dormire. Lui no, lui ha scelto dalla libreria dei sandali col tacco alto – straordinari, bisogna riconoscerglielo – della tipa lì davanti che gli voleva mettere il pigiama e il pannolino e ha cercato di capire come usarli, camminando avanti e indietro nel corridoio, inciampando, cascando e riprendendosi, pur non raggiungendo mai la figura eretta, piuttosto un omino che si è appena alzato sul vaso, sembrava. O uno col colpo della strega, anche. Poi già che era a culo per terra li prendeva in mano e cercava di capire se ci fosse un pulsante, una rotella, qualcosa che ne facilitasse l’uso. Perché belli sono belli, ma anche incomprensibili da usare.

E nemmeno lo sapeva quanto la sua mamma lo capiva!

20121116-223013.jpg

Annunci

2 thoughts on “Tacchi

  1. momatwork ha detto:

    Ti lascerei un sorriso, ma temo troppo che tu non abbia disabilitato l’orrendo affare che lo trasformerebbe in un faccione semovente.

  2. Fidicins ha detto:

    Come mi conosci… Pensa che ancora non ho capito come mettere i link. Per non parlare delle foto che si accavallano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

mammamsterdam

Unica, imprescindibile, imponderabile, inevitabile Mammamsterdam da oggi anche in formato monodose e nuova confezione migliorata

Germania

Opinioni di un freelance

Baby Blues

diario di un film

Short Cuts America: il blog di Arnaldo Testi

Politica e storia degli Stati Uniti

(Carne da macello)

Just another WordPress.com site, so what?

Z bzem

Cukier albo bez

Fidicins

da Cracovia a Berlino, passo passo

boostapazzesca

tre metri sotto er laurentino pittrentotto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: