Fidicini a cavallo

Il vocabolario del piccolo Maestro ormai sta in fila coi Devoto Oli della lingua italica. Poi, siccome i geni sono per metà dei genitori, lui condivide l’imperativo morale nei confronti dell’ordine con il padre ed è pedissequo e ossessivo pure lui, per quanto sia poi tenerissimo quando impugna il mocio a labbra strette tutto impegnato. Con la mamma invece condivide l’esatto opposto, ossia un deflagrante e invincibile caos che, per quanto si esprima assai bene all’esterno, tra pile di libri, di giornali e di riviste, è poi a livello linguistico cognitivo che riesce a dare il meglio di sé. Con papà Bakunin si parla italiano, con la tata Tina polacco, con le maestre tedesco (nein!) e quando capita qualcuno in casa è capace che si parli inglese, quando non è lo zio algerino tutto scuro e riccioluto che ci fa il cretino in francese. In questo inutile e caotico guazzabuglio di informazioni, il Maestro semplifica. Furbo è il Maestro. Che lui parlare parla, e ascolta anche, e quando fa sissì con la testa intorno a lui si crea uno sdolcinìo di rincretinimento. Insomma lui è efficace.
Per questo sta raffinando il suo vocabolario dei gruppi semantici, e se prima la vita animale si riassumeva con un generico e omnicomprensivo “aiài”, adesso si va distinguendo.
Aiài è cane, àidi, gatto. Chiaro, no?

Ah, vabbè, allora siamo a cavallo, dissero intorno a lui.

20121120-170320.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

mammamsterdam

Unica, imprescindibile, imponderabile, inevitabile Mammamsterdam da oggi anche in formato monodose e nuova confezione migliorata

Germania

Opinioni di un freelance

Baby Blues

diario di un film

Short Cuts America: il blog di Arnaldo Testi

Politica e storia degli Stati Uniti

Z bzem

Cukier albo bez

Fidicins

da Cracovia a Berlino, passo passo

boostapazzesca

tre metri sotto er laurentino pittrentotto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: