La casa dei matti

La mamma è rientrata all’ovile e le si è presentato uno spettacolo indecoroso. Un bambino malato e sorridente cercava di mantenere l’equilibrio dentro scarpe rosse da tango e guardava divertito la sorella, una coco chanel in pigiama che stava cercando per casa una parrucca dopo averlo incastrato in un abitino rosa da principessa. Lo vestono, lo spogliano, lo trattano come una bambola meno rigida delle altre. Lui sorride, lei giudica, aggiusta e sistema finché poi gli intima di camminare, e poi basta, ora Basta!

– Basta? Basta cosa? 

– Ma sì, mamma, si sta mangiando una barbie. E’ la mia barbie preferita.

Una casa di matti.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

mammamsterdam

Unica, imprescindibile, imponderabile, inevitabile Mammamsterdam da oggi anche in formato monodose e nuova confezione migliorata

Germania

Opinioni di un freelance

Baby Blues

diario di un film

Short Cuts America: il blog di Arnaldo Testi

Politica e storia degli Stati Uniti

Z bzem

Cukier albo bez

Fidicins

da Cracovia a Berlino, passo passo

boostapazzesca

tre metri sotto er laurentino pittrentotto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: